Menu
Italian English French German Spanish

Alterazioni dei microtubuli avvengono nelle prime fasi del parkinsonismo sperimentale e lo stabilizzatore dei microtubuli epotilone D è neuroprotettivo

Autori:  Cartelli D, Casagrande F, Busceti CL, Bucci D, Molinaro G, Traficante A, Passarella D, Giavni E, Pezzoli G, Battaglia G, Cappelletti G

Significato:  studi precedenti hanno mostrato che vi sono alterazioni dei microtubuli (che costituiscono lo scheletro portante delle cellule) nelle cellule mature della pelle (fibroblasti) di pazienti malati di Parkinson, ma non è noto se sono una causa o una conseguenza della malattia.  In questo lavoro sono stati monitorati i microtubuli in un modello animale di Parkinson (topi trattati con la tossina MPTP) ed è stato rilevato che le alterazioni dei microtubuli avvenivano precocemente.  Questo suggerisce che le alterazioni dei microtubuli facciano parte del processo patologico che porta alla malattia. 

Inoltre nello studio è stato osservato che un farmaco stabilizzatore dei microtubuli, epotilone (che è già in commercio come anticancro), è in grado di correggere parzialmente le alterazioni a carico dei microtubuli,

Sponsorizzazione:   da inserire

Pubblicazione:   rivista science reports 2013 vol 3 pagina 1837