Menu
Italian English French German Spanish

L'infusione di levodopa per via duodenale per la malattia di Parkinson in fase avanzata: esito di trattamento per 12 mesi

Autori: Antonini A, Isaias IU, Canesi M, Zibetti M, Mancini F, Manfredi L, Dal Fante M, Lopinao L, Pezzoli G

Significato: è stato osservato che 7 su 9 pazienti con malattia di Parkinson in fase avanzata non più controllata dalla terapia farmacologica per bocca hanno tratto giovamento dalla terapia con levodopa in gel attraverso un sondino posizionato nel primo tratto dell'intestino, con netta riduzione del tempo in OFF di inefficacia e miglioramento della qualità di vita (miglioramento di mobilità, esecuzione delle attività quotidiane, sensazione di essere stigmatizzati, disagio corporeo).

Pubblicato sulla rivista Movement Disorders nell'anno 2007 vol 22 pagine 1145-1149

Legga il riassunto originale in inglese