Menu
Italian English French German Spanish

Banca del DNA - Obiettivi

Negli ultimi anni la genetica ha fatto grandi passi avanti ed ha permesso notevoli progressi nel campo della medicina. Anche nelle malattia di Parkinson e nelle altre malattie neurodegenerative il contributo della genetica è stato importante, in quanto ha migliorato la comprensione dei meccanismi che ne causano l'insorgenza e ha facilitato la diagnosi di forme particolari di malattia.

Il motivo per cui chiediamo ai nostri pazienti un campione di sangue è quello di poter analizzare il loro patrimonio genetico insieme a quello di un gran numero di altri pazienti. Attraverso l'analisi del DNA così raccolto pensiamo di ottenere molte informazioni sui geni e i polimorfismi che predispongono allo sviluppo delle malattie neurodegenerative. Questi studi potrebbero portare a comprendere meglio perché ci si ammala, ed eventualmente a migliorare il trattamento o a identificare nuove terapie.