Menu
Italian English French German Spanish

Il consenso degli esperti sulla DBS a livello internazionale

(c) Tonia Cowan

Pubblicato documento ufficiale sulla Rivista Archives of Neurology

Un comitato di esperti (33 neurologi, 13 neurochirurghi ed altri 6 esperti) ha redatto un documento che vuole riassumere i punti chiave su cui vi è un consenso generale riguardo alla stimolazione cerebrale profonda (DBS). I principali sono i seguenti:

  • Il paziente che trae beneficio dalla DBS è affetto da malattia di Parkinson senza patologie psichiatriche concomitanti e presenta fluttuazioni motorie (o tremore) che non rispondono alla terapia farmacologica. Il 30% degli insuccessi è dovuto ad una selezione inadeguata dei pazienti
  • L'intervento di DBS deve essere eseguito da un centro specializzato multidisciplinare che ha esperienza con la neurochirurgia stereotattica
  • La programmazione della stimolazione deve essere eseguita da un clinico esperto e può richiedere da 3 a 6 mesi
  • Il beneficio riguarda i sintomi motori e dura nel lungo termine; può essere associato ad apatia, depressione, impulsività e/o peggioramento del linguaggio in un sottogruppo di pazienti

Fonte: Bronstein e coll Arch Neurol 11 oct 2010 online