Menu
Italian English French German Spanish

Quantità elevate di proteine nella dieta dei pazienti parkinsoniani

Un aspetto da controllare nei pazienti con sintomatologia da moderata a grave

E’ stata presa in esame la composizione della dieta dei pazienti parkinsoniani in confronto con quella dei loro coniugi usando il questionario EPIC, un questionario sviluppato a livello europeo per valutare l'associazione tra dieta e cancro. E’ stato rilevato che l’assunzione di proteine era superiore del 50% rispetto al livello consigliato (1,2 g/kg rispetto a 0,8 g/kg) e che era significativamente più alta nei pazienti con sintomatologia da moderata a grave. Dato che l’assunzione delle proteine può influenzare l'efficacia della levodopa, in quanto ne riduce l'assorbimento, questo aspetto della dieta dovrebbe essere verificata nei pazienti parkinsoniani con fluttuazioni motorie.

Marczewska e coll Mov Disord 2006; 21: 1229-1231