Menu
Italian English French German Spanish

Confermata l'importanza del medico nutrizionista nella malattia di Parkinson

Interventi sulla dieta possono prevenire e trattare complicazioni della malattia

La recensione espone numerose problematiche che possono insorgere durante la gestione a lungo termine del pazienti con malattia di Parkinson dove un intervento sulla dieta può essere utile se non addirittura risolutivo: variazioni di peso (tendenza all'aumento nelle prime fasi e ad un calo nelle fasi avanzate), disfagia (difficoltà ad inghiottire, stipsi, gastroparesi (riduzione della motilità dello stomaco), riflusso gastro-esofageo, interferenza delle proteine alimentari con la levodopa.


Fonte: Barichella e coll Movement Disorders. 2009 Oct 15;24(13):1881-92