Menu
Italian English French German Spanish

Qual'è l'aspettativa di vita di un paziente parkinsoniano?

I calcoli teorici di ricercatori inglesi

Ricercatori della Università di Cambridge hanno confrontato dati pubblicati sulla mortalità dei pazienti parkinsoniani in letteratura con i dati statistici sulla sopravvivenza della popolazione in Gran Bretagna nell'anno 2003. Dal confronto emerge che i pazienti con diagnosi di malattia di Parkinson prima dell'età di 65 anni hanno una aspettativa di vita inferiore a quella della popolazione generale, mentre quelli in cui la malattia è stata diagnosticata all'età di 65 o più tardi hanno una aspettativa quasi uguale.

Non è detto che questi dati corrispondano alla realtà sia perché nuove terapie hanno migliorato le condizioni generali dei pazienti parkinsoniani nell'ultimo decennio, sia perchè si tratta di calcoli teorici, non basati sui fatti.

La Fondazione Grigioni sponsorizza uno studio sulla mortalità, basata sui dati raccolti presso il Centro Parkinson ICP di Milano nell'ultimo decennio.

Ishihara LS et al J Neurol Neurosurg Psychiatry 2007; 78: 1304-1309