Menu
Italian English French German Spanish

Spiegato il ruolo dei regimi alimentari a contenuto di proteine controllato nella gestione della malattia di Parkinson

Pubblicata recensione esaustiva per chi vuole saperne di più

Le linee guida internazionali consigliano una dieta a basso contenuto di proteine con spostamento del loro consumo prevalentemente alla sera nei pazienti in trattamento con levodopa per evitare che le proteine ingerite interferiscano con l'assorbimento del medicinale. L'aderenza dei malati non è alta e può essere utile adottare accorgimenti come l'utilizzo di prodotti a basso contenuto di proteine per i pazienti con malattie renali. Non è ancora stato stabilito definitivamente quali sono i pazienti che possono beneficiare di più da questo regime alimentare.

Fonte: Cereda e coll Nutri Neurosci 2010; 13:29-32