Menu
Italian English French German Spanish

Stato nutrizionale importante per la qualità di vita nel Parkinson

Più ansia, depressione ed affaticamento nei pazienti con nutrizione insoddisfacente

Una equipe di ricercatori svedesi ed iraniani hanno valutato lo stato nutrizionale di 150 pazienti parkinsoniani (età media 60,8 anni, durata media di malattia 6,8 anni, 53% maschi) tramite il questionario mini per valutazioni nutrizionali (MNA) ed hanno stabilito che 25,3% era a rischio di malnutrizione e che il 2,1% era veramente malnutrito. Hanno osservato che i pazienti con stato nutrizionale anormale avevano la malattia da più tempo e malattia più grave in base alla scala UPDRS e allo stadio Hoehn & Yahr. Inoltre, i pazienti non ben nutriti presentavano più ansia, depressione ed affaticamento, e la loro qualità di vita era significativamente inferiore in base ai punteggi ottenuti con il questionario PDQ-39.

 

Fonte: Fereshtehnejad e coll PLoS One 2014; 9: e91153