Menu
Italian English French German Spanish

Creatività, dopamino agonisti e DBS

Dopo l'intervento di DBS la creatività scompare

Ricercatori francesi presso il noto centro per la DBS (stimolazione cerebrale profonda) di Grenoble hanno confrontato 11 pazienti parkinsoniani creativi che dipingevano e/o scrivevano con 22 pazienti parkinsoniani non creativi prima ed un anno dopo l'intervento di DBS.

Tra gli 11 pazienti creativi, 5 lo erano stati anche prima di sviluppare la malattia, mentre gli altri 6 lo erano diventati dopo.

Hanno riscontrato che i pazienti creativi assumevano mediamente dosi nettamente superiori di dopamino agonisti prima dell'intervento (in media 402 mg rispetto a 270 mg al giorno). Dopo l'intervento il dosaggio dei farmaci è stato ridotto drasticamente di due terzi in entrambi i gruppi in seguito ad un miglioramento della funzione motoria pari a circa il 50%. La creatività è scomparsa in tutti i pazienti tranne uno.

Gli autori ritengono che il motivo sia la riduzione dell'assunzione di dopamino agonisti.

Batir A 13° Convegno Internazionale della Movement Disorder Society, Parigi, giugno 2009 Abstract Mo-163