Menu
Italian English French German Spanish

I benefici dell’amantadina sulle discinesie non durano

I risultati di uno studio di confronto con il placebo in cieco

Studi a breve termine hanno suggerito che l’amantadina possa essere utile per il controllo delle discinesie indotte da levodopa. Quaranta pazienti parkinsoniani con discinesie indotte dalla levodopa sono stati assegnati casualmente a trattamento con 300 mg amantadina al giorno o placebo (un preparato dall’ aspetto identico all’amantadina, ma inerte). L’amantadina ha migliorato le discinesie del 45% nei primi 15 giorni di trattamento. Il trattamento è stato continuato finchè le discinesie non sono peggiorate. Tutti i pazienti trattati con placebo hanno sospeso il trattamento entro 3 mesi e tutti i pazienti trattati con amantadina entro 8 mesi. La durata del beneficio con amantadina non permette di considerare questo farmaco una soluzione a lungo termine per il problema delle discinesie.

Thomas et al J Neurol Neurosurg Psychiatry 2004; 75: 141-143