Menu
Italian English French German Spanish

La selegilina ed i preparati per il raffreddore

I pazienti che assumono selegilina non dovrebbero usare preparati a base di pseudoefedrina e destrometorfano

La selegilina, un inibitore selettivo della monoamino ossidasi di tipo B, migliora la sintomatologia parkinsoniana ed esplica un potenziale effetto neuroprotettivo tramite il blocco del catabolismo della dopamina. Al dosaggio di 20 mg (in alcuni soggetti anche al dosaggio di 10 mg), la selettività della selegilina si riduce ed il farmaco può interagire con la pseudoefedrina, un farmaco anticongestionante, e con il destrometorfano, un preparato contro la tosse, entrambi ampiamente usati in prodotti da banco contro il raffreddore. Una ricerca in letteratura non ha trovato alcun articolo sulla loro interazione, ma vi sono segnalazioni di effetti indesiderati con questi farmaci

Jacob JE et al Ann Pharmacother 2003; 37: 438-441