Menu
Italian English French German Spanish

Nuovo lassativo per il Parkinson

Studio preliminare favorevole

Lubiprostone è un farmaco approvato per la terapia della stipsi ostinata nell'adulto negli USA. Agisce attivando i canali del cloro a livello del cellule che tappezzano il tubo gastroenterico, determinando la secrezione di un fluido ricco di cloro. Questo fluido ammorbidisce le feci e stimola la motilità intestinale, favorendo evacuazioni normali.  

Uno studio preliminare, condotto in condizioni di doppia cecità (assegnazione a caso del paziente a lubiprostone o ad una sostanza inerte detta placebo dall'aspetto identico)  in 54 pazienti parkinsoniani (età media 67 anni, durata media di malattia 8,3 anni) ha evidenziato una buona risoluzione della stipsi nel 64% dei pazienti trattati con lubiprostone rispetto al 18% nel gruppo placebo dopo 4 settimane di trattamento. Gli effetti collaterali sono stati modesti, prevalentemente evacuazione di feci molli.

Commento della Dr E Cassani, dietologa presso il centro Parkinson ICP a Milano

 

"Il lassativo lubiprostone è approvato dall’FDA negli stati Uniti, ma attualmente non è in commercio in Italia. Non sono state descritte, per questo lassativo, particolari interazioni con altri farmaci e le più importanti controindicazioni al suo utilizzo sono le diarree, le occlusioni intestinali e lo stato di gravidanza. Sembra essere un prodotto ben tollerato, i cui effetti collaterali possono essere principalmente nausea, diarrea, mal di testa e più raramente dispnea (affanno nella respirazione). E’ stato studiato ed utilizzato anche nei pazienti con età superiore ai 65 anni e il suo meccanismo d’azione non prevede l’irritazione della mucosa intestinale.

Sembra quindi che tale lassativo possa essere utilizzato nella malattia di Parkinson, anche se sarebbero necessari, per valutarne l’efficacia, studi su una popolazione più numerosa. Inoltre, ricordo che tale prodotto ad oggi non è in commercio in Italia".

Ondo WG e coll Neurology online 9 maggio 2012