Menu
Italian English French German Spanish

Risultati deludenti con galantamina nel Parkinson

Non migliora le funzioni mentali nei pazienti non dementi

È stata effettuata negli Stati Uniti una sperimentazione clinica con la formulazione a lungo rilascio del medicinale galantamina in 54 pazienti affetti da malattia di Parkinson non dementi. La galantamina, che è stata somministrata a dosaggi di 8-24 mg al giorno, per 4 mesi, è stata confrontata al placebo (una sostanza inerte dall'aspetto identico) in condizioni di doppia cecità (né il medico né il paziente sapevano a quale terapia fosse stato assegnato il paziente in maniera del tutto casuale). Contrariamente alle aspettative non è stato riscontrato alcun miglioramento delle funzioni mentali ed i pazienti hanno lamentato disturbi gastrointestinali e peggioramento della funzione motoria.

La galantamina è approvata per l'uso nella malattia di Alzheimer.


Grace J e coll J Neurol Neurosurg Psychiatry 2009; 80: 18-23