Menu
Italian English French German Spanish

Un farmaco aiuta a prevenire le fratture nella malattia di Parkinson

La molecola, utilizzata per rinforzare le ossa nell'osteoporosi, ha ridotto sensibilmente l'incidenza delle fratture dell'anca.

Uno studio della durata di due anni è stato condotto in 242 pazienti anziani di sesso maschile affetti da MdP. Alla metà di essi sono stati somministrati risedronato (2,5 mg al giorno)+ vitamina D2, mentre i rimanenti hanno ricevuto placebo + vitamina D2.
Gli uomini che avevano assunto risedronato hanno subito fratture dell'anca conseguenti a cadute in misura tre volte inferiore a quella del gruppo placebo. In questi ultimi pazienti, la densità minerale dell'osso era diminuita ulteriormente del 3%, mentre nel gruppo risedronato essa era aumentata del 2,2%.

Sato Y. et al - Neurology - 2007, 68: 911-5.