Menu
Italian English French German Spanish

Un inibitore enzimatico potrebbe migliorare la funzione cognitiva nella malattia di Parkinson

Le capacità di scimmie con deficit cognitivi dovuti a terapia con MPTP migliorano con l'inibitore della prolil endopeptidasi S17092

L'enzima prolina endopeptidasi contribuisce alla degradazione di molti neuropeptidi associati alla funzione cognitiva e compromessi nella malattia di Parkinson In seguito alla somministrazione di S17092, un potente inibitore dell'enzima, per 7 giorni per via orale, le capacità cognitive di scimmie con deficit cognitivi dovuti a terapia cronica con dosi basse di MPTP sono migliorate significativamente

Schneider et al Neuropsychopharmacol 2002; 26: 176-182