Menu
Italian English French German Spanish

Uso di antinfiammatori e rischio di sviluppare la malattia di Parkinson

Uno studio su 7.896 soggetti ha evidenziato differenze tra i due sessi

Uno studio sulla correlazione tra uso di antinfiammatori non steroidei (FANS) e comparsa di malattia di Parkinson su 1258 pazienti parkinsoniani e 6638 controlli inseriti nella Banca Dati Per la Ricerca in Medicina Generale in UK ha mostrato che non vi erano differenze importanti tra i pazienti che facevano uso di FANS e quelli a cui una terapia a base di FANS non era mai stata prescritta. Tuttavia, vi erano differenze tra i due sessi: negli uomini l’uso di FANS era associato ad una riduzione nella incidenza di malattia di Parkinson pari al 20%, mentre nelle donne era associata ad un aumento del 20%.

Hernan et al. Neurology 2006; 66: 1097-1099