Menu
Italian English French German Spanish

Basta ereditare la mutazione della parkina da un genitore perchè l'esordio del Parkinson sia anticipato

Risultati dello studio GenePD

È stato analizzato il patrimonio genetico di membri di 183 famiglie con almeno tre membri affetti da malattia di Parkinson (il soggetto almeno altri 2 membri affetti) per individuare mutazioni del gene della parkina (PARK2). La mutazione è stata trovata in 23 famiglie (12,6%) ed è stato osservato che l'età all'esordio della malattia di Parkinson era anticipato di 11,7 anni negli eterozigoti (presenza di una sola copia della mutazione ereditata da un genitore) e di 13,2 anni negli omozigoti (due copie della mutazione ereditate da entrambi i genitori) rispetto ai pazienti senza la mutazione.

Sun M e coll Arch Neurol 2006; 63: 826-832