Menu
Italian English French German Spanish

Dimostrato un legame tra gene parkinsoniano ed ambiente

Le mutazioni della proteina DJ-1 del gene PARK7 rendono sensibili ai pesticidi

Si pensa che il Parkinson sia il risultato di una predisposizione genetica a cui si aggiunge l’esposizione ad una tossina ambientale. Ora due studi di genetica confermano che queste interazioni esistono. In uno studio è stato rimosso il gene PARK7 da moscerini della frutta (Drosophila), che non sono in grado di produrre la proteina codificata da PARK7 ovvero DJ1. Questi moscerini presentano una particolare vulnerabilità allo stress ossidativo indotto da pesticidi, che può anche essere fatale. Altri ricercatori hanno scoperto che i moscerini portatori di un gene che determina la produzione di una forma non funzionante della proteina DJ-1 ovvero DJ-1b, conpensano il difetto aumentando la produzione di un’altra forma DJ-1a, che conferisce resistenza allo stress ossidativo causato da pesticidi, pemettendo una maggiore sopravvivenza dei neuroni dopaminergici

Meulener M et al Curr Biol 2005; 15: 1572-1577