Menu
Italian English French German Spanish

Domande frequenti sui lasciti alla Fondazione Grigioni


 

1. Ho moglie e figli, posso comunque lasciare parte del mio patrimonio alla Fondazione Grigioni per il Morbo di Parkinson?

SI', è sempre possibile disporre per testamento di una quota del proprio patrimonio (la cosiddetta "disponibile") senza ledere i diritti alla successione dei parenti diretti, che sono destinatari per legge di una quota dell'eredità.


2. Ho dei problemi fisici, per cui ho difficoltà a scrivere e la mia grafia è brutta: posso fare testamento?

SI', certamente, si può ricorrere al testamento pubblico, che verrà scritto da un notaio alla presenza di due testimoni.


3. Posso modificare o revocare il mio testamento?

SI', il testamento può essere modificato o revocato in qualsiasi momento. In ogni caso, il testamento olografo è valido solo se:

  • è scritto di proprio pugno dal testatore
  • è datato (giorno, mese, anno)
  • è sottoscritto (cioè deve essere firmato da chi fa testamento alla fine delle disposizioni)

 

4. Se nel mio testamento includo un lascito alla Fondazione Grigioni peril Morbo di Parkinson, io o i miei eredi dovremo pagare delle tasse sui beni donati?

NO, i lasciti testamentari e le donazioni a favore della Fondazione Grigioni sono esenti da ogni imposta.


5. La mia riservatezza è garantita?

SI', la Fondazione Grigioni garantisce la massima riservatezza sui dati personali riferiti.


6. A chi posso rivolgermi per avere ulteriori informazioni?

Ci si può rivolgere al proprio notaio di fiducia, oppure fissare un appuntamento con il professionista incaricato dalla Fondazione Grigioni per il Morbo di Parkinson:


Fondazione Grigioni per il Morbo di Parkinson

Via Zuretti 35

20125 Milano

tel. 02/66710423

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Con la collaborazione e il patrocinio del cnn.jpg