Menu
Italian English French German Spanish

Cellule della pelle trasformate in cellule staminali

La tecnica dovrebbe rendere obsolete cellule staminali embrionali e la clonazione

Due gruppi di ricercatori, uno negli Stati Uniti ed uno in Giappone, sono riusciti a riprogrammare cellule adulte prelevate dalla pelle di esseri umani ed a trasformarle in cellule staminali, che, iniettate sotto la pelle di topi, si sono riprodotte generando i tre tipi principali di tessuto del corpo. Questo dimostra che le cellule riprogrammate sono veramente in grado di riprodurre tutti i tipi di cellule e quindi anche cellule nervose.

Il gruppo americano hanno ottenuto i loro risultati usando cellule della pelle prelevate da un neonato, i giapponesi partendo da cellule della pelle di una donna di 36 anni e di un uomo di 69 anni.

La riprogrammazione è consistita nell'iniettare, tramite un virus portatore, alcuni geni chiave.

Se studi futuri dimostrano che la tecnica è sicura e confermano che le cellule non differiscono in alcun modo da quelle staminali non riprogrammate, non sarà più necessario ricorrere alle cellule staminali embrionali ed alla clonazione.

Gli scienziati sono già all'opera per mettere a punto una tecnica che permette di riprogrammare le cellule senza dover iniettare il virus portatore.

comunicato della rivista Science