Menu
Italian English French German Spanish

CEP-1347 e la sopravvivenza dei neuroni dopaminergici embrionali

Questo composto prolunga la sopravvivenza dei neuroni dopaminergiche in coltura e dopo l’innesto nello striato di ratti parkinsoniani

Il trapianto di cellule nigriche embrionali migliora la malattia di Parkinson, ma la sopravvivenza dei neuroni innestati è breve. Le kinasi proteiche attivate dallo stress sono enzimi cellulari, la cui attivazione è critica per la morte naturale dei neuroni (apoptosi) e forse anche per la morte dei neuroni indotta da malattie neurodegenerative. CEP-1347 è una piccola molecola appartenente alla famiglia delle kinasi che esplica effetti neuroprotettivi in modelli in vitro ed in vivo di apoptosi. In questo studio, CEP-1347 ha prolungato la sopravvivenza dei neuroni dopaminergici in vitro. Inoltre, inserito nella sospensione contenente i neuroni da trapiantare e somministrato all’animale ospite, ha prolungato la sopravvivenza dei neuroni dopaminergici dopo il loro trapianto nel ratto. Pertanto, il trattamento con CEP-1347 potrebbe essere utile per il miglioramento dell’esito del trapianto di neuroni dopaminergici nella malattia di Parkinson. Nel frattempo in uno studio del Gruppo per lo Studio della Malattia di Parkinson CEP-1347 è stato ben tollerato da 30 pazienti parkinsoniani

Boll JB e coll J Neurochem 2004; 88; 698-707