Menu
Italian English French German Spanish

I livelli di testosterone hanno importanza per la funzione cognitiva nella malattia di Parkinson?

Nessuna influenza sulla funzione cognitiva globale e sulla memoria, ma vi è una correlazione con la flessibilità mentale

Sono stati misurati i livelli di testosterone e valutate le funzioni cognitive di 68 pazienti parkinsoniani aventi da 35 ad 85 anni di età (media: 66 anni) e da 7 a 22 anni di malattia (media: 11 anni). I livelli di testosterone non erano correlati al punteggio conseguito in prove cognitive globali come MMSE e nelle prove di memoria, mentre vi erano una correlazione significativa con l’esito di una prova di flessibilità mentale (Trails B): a livelli di testosterone inferiore corrispondevano punteggi che indicavano una maggiore difficoltà a passare da una serie di categorie mentali ad un’altra.

Okun et al Neurology 2004; 62: 411-413