Menu
Italian English French German Spanish

Lesioni bilaterali del nucleo subtalamico nella malattia di Parkinson in fase avanzata

Neurochirurghi cubani hanno conseguito risultati terapeutici positivi ed un contenimento dei costi di gestione mediante la distruzione del nucleo subtalamico cerebrale

In occasione del 124° Convegno annuale della Associazione dei Neurologi Americani nel mese di ottobre 1999, il Dr Lazaro Alvares Gonzales ed i suoi colleghi presso il Centro di Disturbi del Movimento all’Havana hanno presentato i dati relativi ad un sostanziale miglioramento dopo ablazione bilaterale del nucelo subtalamico.
Questa procedura richiede una procedura chirurgica meno ampia della stimolazione cerebrale profonda ed è associata ad una riduzione dei costi ospedalieri e relativi alla gestione del paziente, perché non richiede gli elettrodi e gli apparecchi tipo pacemaker. Il contenimento dei costi è un problema molto importante nei paesi con una economia non occidentale.
Lesioni bilaterali del nucleo subtalamico sono associate ad un miglioramento del 60% dei sintomi parkinsoniani tipici, quali compromissione della funzione motoria ed il “freezing”.

Susmasn E - DG News - 14 Oct 1999