Menu
Italian English French German Spanish

L’olfatto nelle sindromi Parkinsoniane

Test olfattivi contribuiscono alla diagnosi differenziale

E’ stato effettuato uno studio sulla funzione olfattiva in 50 pazienti affetti da sindromi parkinsoniane presso l’Università di Dresda in Germania. Tutti i 37 pazienti affetti da malattia di Parkinson presentavano una grave compromissione dell’olfatto e 7/8 pazienti con atrofia multisistemica presentavano una compromissione dell’olfatto meno grave, mentre in tutti i 5 pazienti con altre sindromi parkinsoniane (paralisi sopranucleare progressiva, degenerazione corticobasale, tremore essenziale) l’olfatto era intatto. Questi risultati suggeriscono che test olfattivi possono contribuire alla diagnosi differenziale tra sindromi parkinsoniane.