Menu
Italian English French German Spanish

Recettori della dopamina sui globuli bianchi del sangue

L'aumento della densità dei recettori della dopamina sui linfociti si riduce dopo trattamento

Vi sono due famiglie di recettori della dopamina localizzati sulle membrane dei neuroni: quella dei recettori assimilati al gruppo D1, che comprende, oltre ai recettori D1, quelli D5 e quella dei recettori assimilati ai D2, che comprende, oltre ai recettori D2, quelli D3 e D4. Queste due famiglie di recettori sono state rilevate anche sui linfociti nel sangue periferico. Nei pazienti parkinsoniani non ancora trattati la loro densità era più elevata che nei pazienti affetti da altre malattie neurologiche e nei volontari sani di controllo. Dopo 3 mesi di terapia a base di levodopa o bromocriptina, la densità dei recettori dopaminergici sui linfociti si è ridotta fino a valori simili a quelli nei volontari sani di controllo. Gli Autori ritengono che l'aumento dei recettori costituisca un meccanismo di compensazione nella malattia di Parkinson.

Barbanti P et al - Mov Disord 1999; 14:772-779