Menu
Italian English French German Spanish

Effetti aggiuntivi della rasagilina una volta al giorno nella malattia di Parkinson

Efficacia simile a quella di entacapone

L’efficacia e la sicurezza della rasagilina sono state studiate in 687 pazienti parkinsoniani con fluttuazioni motorie, in trattamento con levodopa. Il farmaco, un inibitore irreversibile delle monoamino ossidasi di tipo B, è stato somministrato per via orale al dosaggio di 1 mg una volta al giorno ed è stato confrontato con entacapone e placebo. I risultati mostrano che i pazienti hanno beneficiato dalla rasagilina, con riduzione del tempo in fase OFF e miglioramento della sintomatologia parkinsoniana di entità simile a quanto ottenuto con entacapone. La frequenza degli effetti indesiderati è stato simile in tutti e tre i gruppi di trattamento. L’aggiunta della rasagilina una volta al giorno può rappresentare un vantaggio per pazienti già in trattamento con levodopa

Rascol O et al Lancet 2005; 365: 947-954