Menu
Italian English French German Spanish

La ventricolografia è meno efficace dell' elettrofisiologia in preparazione alle tecniche di neurostimolazione

Le misure basate sulla ventricolografia mancano il bersaglio con scostamenti fino a 5 mm

E’ stato stabilito il sito per la pallidotomia in 40 pazienti parkinsoniani mediante due metodi: la ventricolografia, in cui aria o un mezzo di contrasto viene iniettato nei ventricoli cerebrali ed una radiografia produce una immagine su cui vengono effettuate le misure, e l’elettrofisiologia, in cui il sito viene stabilito in base al risultato di elettrosimolazioni in situ. Sono state rilevate differenze importanti, con scostamenti fino a 5 mm, tra i due metodi in 30 casi. Le differenze erano particolarmente marcate per quanto concerneva la profondità; le misure effettuate tramite ventricolografia erano sempre troppo profonde.
La pallidotomia è un intervento chirurgico durante il quale viene lesionato il globo pallido, un componente dei gangli della base coinvolti nella funzione motoria. Questa procedura chirurgica dà sollievo da movimenti involontari nella malattia di Parkinson in fase avanzata.

Merello M et al J Neurol Neurosurg Psychiatry 2000; 69: 787-791