Menu
Italian English French German Spanish

Q10 e malattia di Parkinson in fase precoce

1200 mg al giorno sono ben tollerati e rallentano la progressione della malattia in fase iniziale

In uno studio multicentrico nel quale un gruppo di pazienti assumeva placebo, in doppio cieco, cioe' ne' il medico ne' i pazienti sapevano a quale trattamento erano sottoposti, sono stati randomizzati, cioe' assegnati in modo casuale, a trattamento con placebo oppure con coenzima Q10 ai dosaggi 300 mg, 600 mg oppure 1200 mg al giorno 80 pazienti affetti da malattia di Parkinson in fase precoce. Dopo 16 mesi di follow-up è stato osservato un peggioramento più contenuto nei pazienti trattati con coenzima Q10 rispetto al placebo. Il massimo beneficio è stato conseguito con la dose più elevata. Molti pazienti ci chiedono per sapere se e' possibile acquistare anche in Italia il prodotto. Naturalmente e' possibile, il farmaco e' utilizzato da molti anni nel nostro paese. Dosaggi così alti devono essere pero' preparati dal farmacista ed hanno un costo rilevante 300 euro al mese circa. Alcune farmacie si dichiarano disponibili a praticare prezzi piu' ragionevoli.

Shults CW et al Arch Neurol 202; 59: 1541-1550