Menu
Italian English French German Spanish

Trattamento dell'ipotensione ortostatica nella MdP

Un confronto fra le misure non-farmacologiche e le terapie farmacologiche è in favore di quest'ultime.

Nel Parkinson avanzato, l'ipotensione ortostatica rappresenta un frequente problema, ma la letteratura medica sul suo trattamento è ancora insufficiente. In questa ricerca, sono stati confrontati, in 17 pazienti parkinsoniani, i risultati ottenuti con tre trattamenti: misure non-farmacologiche, fludrocortisone (farmaco ad azione sodio- e fluido-ritentiva) e domperidone (farmaco dopamino-antagonista ad azione esclusivamente periferica). Lo studio si è svolto in due fasi: nella prima, sono state esaminate l'aderenza dei pazienti al trattamento e l'efficacia e la sicurezza di varie misure non-farmacologiche; nella seconda fase, ai medesimi pazienti sono stati somministrati i due farmaci in tempi diversi, incrociando le due sequenze di trattamento (cross-over).
La terapia non-farmacologica non ha ottenuto risultati significativi. Al contrario, entrambi i farmaci hanno ottenuto punteggi positivi di miglioramento ai test di valutazione, con leggera superiorità per il domperidone.

Schoffer KL et al -Mov Disord - 2007; 15: 1543-9.

Notizie correlate