Menu
Italian English French German Spanish

Scintigrafia del miocardio con 123MIGB utile nella diagnosi di Parkinson

Permette di distinguere tra Parkinson e parkinsonismo

E' importante effettuare la diagnosi differenziale tra malattia di Parkinson, che beneficia dalla terapia farmacologica dopaminergica, dalle varie forme di parkinsonismo (MSA, PSP, CBD), che rispondono poco ai farmaci ed hanno una prognosi nettamente peggiore.

Ricercatori giapponesi hanno rivisto i dati di 13 studi con la scintigrafia del miocardio effettuata con il tracciante 123MIBG  (un esame in cui viene iniettato un tracciante radioattivo nel sangue , che illumina il cuore quando vi passa, permettendo l'acquisizione di immagini  del muscolo cardiaco) su 845 pazienti, tra cui 625 pazienti affetti da malattia di Parkinson e 220 affetti da parkinsonismo.  

Hanno stabilito che la scintigrafia miocardica permette di effettuare la diagnosi differenziale con una sensibilità (probabilità di individuare la malattia di Parkinson quando è presente) del 94% e una specificità (probabilità che la diagnosi di malattia di Parkinson sia corretta) dell'80% nelle prime fasi della malattia.  L'esame funziona perchè 123MIGB è una sostanza simile ad una sostanza prodotta naturalmente dall'organismo, la noradrenalina, che serve come trasmettitore degli impulsi nervosi nelle terminazioni nervose a livello del cuore.  Se la MIGB viene somministrata ad un soggetto normale va a fissarsi a livello di queste terminazioni nervose, che si illuminano.  Nei pazienti con malattia di Parkinson questo non avviene, perchè le terminazioni nervose sono danneggiate già nelle prime fasi della malattia.  Tali terminazioni sono invece conservate nei parkinsonismi.

Orimo e coll Parkinsonism Relat Disord 2012; 18: 494-500