Menu
Italian English French German Spanish

Apomorfina per via sottocutanea e linguaggio

Nessun miglioramento della funzionalità laringea o della articolazione delle parole

La maggior parte dei pazienti affetti da malattia di Parkinson presentano un disturbo del linguaggio dovuto ad una disfunzione della laringe o della capacità di articolare le parole.
Nell'ambito di uno studio randomizzato, controllato contro placebo, in doppio cieco, i pazienti affetti da malattia di Parkinson con disturbi del linguaggio hanno ricevuto un placebo oppure apomorfina (0,05 mg/kg) per via sottocutanea nel corso di due visite ambulatoriali consecutive.
Non è migliorato alcun indice della funzionalità della laringe oppure della capacità di articolare le parole dopo la somministrazione di apomorfina. Questo indica che tali componenti del linguaggio non sono sotto controllo dopaminergico nella malattia di Parkinson.