Menu
Italian English French German Spanish

Asmatici a maggior rischio di sviluppare il Parkinson

I risultati di uno studio su 50.000 soggetti

Ricercatori di Taiwan hanno effettuato una ricerca retrospettiva nella banca dati del loro Servizio Sanitario Nazionale. Hanno identificato 10.455 pazienti con una diagnosi di asma effettuata tra 1998 e 2008 ed aventi almeno 45 anni di età e li hanno confrontati ad un gruppo di controllo di 41.820 soggetti di pari età e sesso. Sono andati a vedere quanti di loro ha sviluppato la malattia di Parkinson entro la fine del 2011. È emerso che i pazienti asmatici avevano un rischio tre volte maggiore di sviluppare la malattia di Parkinson e che il rischio era proporzionale alla gravità dell'asma espressa come numero di visite / ricoveri ospedalieri.

 

Fonte:  Cheng e coll Allergy online 27 agosto 2015