Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sulla Privacy

INFORMATIVA RESA AI SENSI DELL’ART.13, D.LGS. 196/2003
CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DI DATI PERSONALI


PREMESSE

In questa pagina vengono descritte le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano.
Si tratta di un’informativa che è resa (sul modello di quella adottata dall’Autorità Garante per la protezione dei dati personali) anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi web della Fondazione Grigioni per il Morbo di Parkinson, accessibili per via telematica a partire dall’indirizzo:

http://www.parkinson.it

corrispondente alla pagina iniziale del sito della Fondazione Grigioni per il Morbo di Parkinson.
L’informativa è resa solo per il sito della Fondazione Grigioni per il Morbo di Parkinson e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link.

IL "TITOLARE" ED IL "RESPONSABILE" DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.
Il "Titolare" del loro trattamento è la Fondazione Grigioni per il Morbo di Parkinson, che ha sede in Milano (Italia), via Zuretti n.35, 20125.
Il "Responsabile" del Trattamento è la Signora Ileana Sconfietti, c/o Fondazione Grigioni per il Morbo di Parkinson, via Zuretti n.35, 20125 – Milano.
L'elenco aggiornato dei Responsabili è disponibile presso la sede del Titolare.

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito saranno effettuati direttamente dall’organizzazione del Titolare presso la propria sede, mediante l’ausilio dei propri Incaricati e Responsabili del trattamento, ovvero per il tramite di soggetti terzi (ad es. imprese e/o società di servizi informatici, imbustamento e postalizzazione), all’uopo nominati Responsabili del trattamento, in conformità con quanto previsto all’art. 29, Codice in materia di protezione dei dati personali, ciascuno esclusivamente per le attività di propria competenza svolte, per conto del Titolare.
Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato e/o diffuso.

TIPI DI DATI TRATTATI E FINALITA' DEL TRATTAMENTO

Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano: gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento, e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito; salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di 24 mesi.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Si precisa che il trattamento riguarderà esclusivamente dati comuni e non riguarderà in alcun modo i dati personali sensibili (art. 4, comma 1, lett. d, Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali ) e giudiziari (art. 4, comma 1, lett. e, Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali ).
Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.
I dati personali raccolti saranno trattati, in ogni caso, esclusivamente nel perseguimento delle attività della Fondazione Grigioni per il Morbo di Parkinson statutariamente previste e cioè: diffondere la conoscenza sulla cura della malattia di Parkinson, comunicare i risultati di attività di studio e di ricerca, promuovere la raccolta di fondi da destinare alla ricerca sulla malattia di Parkinson. In particolare il trattamento e la raccolta dei dati personali ricevuti potrà essere così finalizzato per rispondere ad ogni richiesta inviata agli indirizzi indicati su questo sito e per ogni servizio gratuito reso da questo stesso sito web e richiesto dall’utente: newsletter, forum, donazione on line, invio di notiziari, CD rom o altro materiale della Fondazione Grigioni per il Morbo di Parkinson e materiale informativo predisposto e/o selezionato dalla Fondazione Grigioni per il Morbo di Parkinson in relazione alle proprie attività o ad attività alle stesse collegate, anche realizzate da soggetti terzi (ad es. pubblicazioni) che perseguono finalità analoghe, simili o connesse, relativamente alla patologia del Malattia di Parkinson e che hanno, a tali fini, un rapporto di collaborazione con il Titolare.
Il trattamento riguarderà unicamente dati comuni: la presenza di eventuali dati, qualificabili come sensibili o giudiziari, comporterà la immediata distruzione del relativo messaggio.

COOKIES

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito.
Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale.
L’uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.
I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

FACOLTATIVITA’ DEL CONFERIMENTO DEI DATI

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta alla Fondazione Gigioni per il Morbo di Parkinson o comunque indicati in contatti per sollecitare l’invio di materiale informativo o in altre comunicazioni.
Il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

MODALITA’ DEL TRATTAMENTO

Il trattamento dei dati si svolgerà in conformità con quanto previsto all’art. 11 del Codice in materia di protezione dei dati personali e sarà effettuato sia manualmente che con l’ausilio di mezzi informatici e telematici. I dati potranno essere conservati sia in archivi cartacei, sia in archivi elettronici, al fine di consentirne, laddove necessario, l’individuazione e la selezione in forma aggregata per il tempo non eccedente la necessità e la durata del trattamento.
In ogni caso il trattamento dei dati avverrà con logiche strettamente correlate alle finalità indicate e con modalità che garantiscano la sicurezza e la riservatezza dei dati medesimi, attraverso l’adozione delle misure minime di sicurezza atte ad impedire l’alterazione, la cancellazione, la distruzione, l’accesso non autorizzato o il trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta, in conformità con quanto disposto dal Codice in materia di protezione dei dati personali e dal relativo disciplinare tecnico (Allegato B).
L’eventuale trasmissione dei dati tramite posta elettronica non garantisce livelli di sicurezza che consentano una corretta acquisizione dei dati personali trasmessi dall’utente. Pertanto l’utente dovrà verificare la correttezza dei propri dati personali ed, eventualmente, procedere alla rettifica, aggiornamento o, comunque, modifica dei dati nel corso del trattamento. L’utente dovrà altresì adottare ogni più opportuna misura di sicurezza al fine di impedire ogni pericolo di intercettazione, perdita, alterazione o distruzione dei messaggi di posta elettronica.

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

I soggetti ai quali si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 Codice in materia di protezione dei dati personali ).
Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.
Le richieste potranno essere inoltrate al Titolare del trattamento presso la propria sede, in Milano - Via Zuretti n.35 - 20125 - Tel. 02 66710423 - Fax 02 6705283.

Italian English French German Spanish

Chi sono i relatori al convegno AIP 2011?

sala convegno cervia

Conosciamoli da vicino




Dr. Augusto E Brazzini, Perù

Medicochirurgo nato in Perù, di origine italiana. Dopo essersi specializzato in radiologia interventistica ha lavorato sia in Perù che negli Stati Uniti nello stato della Louisiana.  E' membro della Società peruviana di Radiologia dal 1983, della Società di Radiologia del Nord America dal 1987 e della Società di Medicina Interventistica dal 1992.

Ha fondato l'Istituto "Brazzini Radiologos Asociados" nella città di Lima, specializzato nella diagnosi tramite tecniche per immagini e nella terapia tramite radiologia interventistica di diverse malattie.

Dopo anni dedicati a varie ricerche in campo gastroenterologico ( ha vinto il I premio nazionale "Guillermo Kaelin" per la tecnica di colangioplastica percutanea nella stenosi enterica-biliare a livello dell'ileo), attualmente si dedica a ricerche applicate nel campo delle cellule staminali.  Ha vinto un premio della Società di Radiologia Interventistica negli Stati Uniti nel 2008 per la tecnica che ha messo a punto per l'impianto autologo di cellule staminali nei pazienti parkinsoniani.

È autore dilavori scientifici sia nazionali peruviani che internazionali.  L'ultimo si intitola "Impiantoautologo intra-arterioso di cellule staminali adulte per pazienti con malattiadi Parkinson": per maggiori informazioni, vedere la notizia sul sito parkinson.it .

 

Prof. Fabrizio Stocchi, Roma

Nato a Montereale (AQ) nel 1958, si è laureato in Medicina e Chirurgia all'Università dell'Aquila nel 1983,  si è specializzato in Neurologia presso l'Università di Roma "La Sapienza" nel 1987 ed ha ottenuto un Dottorato in Neurobiologia all'Università di Catania nel 1992.   Durante i suoi studi ha trascorso diversi periodi in Gran Bretagna come medico ricercatore.

Attualmente è Direttore del Centro per la malattia di Parkinson e Disturbi del Movimento presso l'Istituto San Raffaele a Roma e Professore di Neurologia presso l'Università "La Sapienza" a Roma.

Le sue attività di ricerca si focalizzano sulla neurofarmacologia nel campo dei disturbi del movimento e delle malattie neurodegenerative, con particolare riferimento alla malattia di Parkinson. In base alla banca dati Medline, è autore di 181 pubblicazion iscientifiche su riviste internazionali.

Per ulteriori informazioni, leggere la sua intervista sul sito parkinson.it .

   

Dr. Giuseppe Frazzitta, Pavia

Nato a Marsala nel 1962, si è laureato in medicina e chirurgia presso l'Università di Pavia nel 1988 e si è specializzato in neurologia presso la stessa Università nel 1992.  Dopo avere lavorato presso l'Unità di Neurologia dell'ospedale di Busto Arsizio (VA) dove era responsabile per l'Ambulatorio per i pazienti  con malattia di Parkinson e  malattia di Alzheimer, dal 1999 lavora presso l'IRCCS Fondazione "S Maugeri" Centro di Montescano (PV), ben noto nel campo della riabilitazione.  Dal 2006 è responsabile del laboratorio di Diagnostica e Rieducazione neuromotoria a Montescano. 

Ha messo a punto un protocollo riabilitativo multidisciplinare specifico per il trattamento dei pazienti affetti  da malattia di Parkinson cui partecipano fisiatri, nutrizionisti, angiologi, psicologi e terapisti occupazionali.

Si occupa dello studio dell'efficacia delle tecniche riabilitative sul cammino e sull'equilibrio nella malattia di Parkinson ed in altre patologie neurologiche.  E' anche esperto nell'uso della tossina botulinica nel trattamento sia della spasticità che delle distonie.

È co-autore di circa 90 pubblicazioni su riviste internazionali

 

Dr.ssa Rosaria Giordano, Milano

Laureata in Medicina e Chirurgia a Napoli e specializzata in Ematologia a Padova, nel 2004 ha ottenuto l'idoneità a direttore tecnico di officina farmaceutica per la produzione di cellule presso l'Agenzia Italiana per il Farmaco, AIFA, Ministero della Salute ed è diventata segretaria del gruppo "Italian Cell Factories" affiliato al Gruppo Italiano Trapianto di Midollo Osseo (GITMO) che riunisce laboratori impegnati nella produzione di prodotti per terapia cellulare.

Attualmente è Direttore Tecnico della Cell Factory ("Fabbrica delle cellule") "Franco Calori" della Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, Regina Elena e Mangiagalli di Milano.

È coinvolta in numerosi progetti di ricerca sulla caratterizzazione, purificazione ed impiego clinico di cellule staminali per trapianto emopoietico e medicina riparativa.

È autrice di numerose pubblicazioni su riviste internazionali.

 

Dr.ssa Margherita Canesi, Milano 

Laureata in Medicina e Chirurgia e specializzata in Neurologia presso l'Università di Milano, lavora come medico neurologo presso il Centro per la malattia di Parkinson e Disturbi del  Movimento degli ICP a Milano, diretto dal Prof Pezzoli. 

Si occupa di ricerche sulla terapia per la malattia di Parkinson, nonché su aspetti particolari della malattia, ed organizza corsi di aggiornamento ECM per medici sui disturbi del movimenti. 

È autrice di 44 pubblicazioni su riviste internazionali.

 

Dr.ssa Anna Zecchinelli, Milano

Laureata in Medicina e Chirurgia e specializzata in Neurologia presso l'Università di Milano, ha lavorato come assistente neurologo presso l'ospedale di Desio e come neurologo presso l'ospedale San Raffaele - servizio gamma knife.  Ha lavorato un anno negli Stati Uniti presso la Columbia University di New York City. Attualmente lavora come medico neurologo referente di struttura semplice presso il Centro per la malattia di Parkinson e Disturbi del  Movimento degli ICP a Milano, diretto dal Prof Pezzoli. 

Svolge attività di relatore / docente in corsi di aggiornamento sulla malattia di Parkinson ed è il responsabile medico del servizio SOS Parkinson.

È co-autrice di 25 pubblicazioni su riviste internazionali.

 

Dr. Giorgio Sacilotto, Milano

Laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Neurologia presso l'Università di Milano, lavora come medico neurologo presso il Centro per la malattia di Parkinson e Disturbi del  Movimento degli ICP a Milano, diretto dal Prof Pezzoli.

È esperto della progettazione di database clinici ed ha realizzato progetti informatici utili per la raccolta di dati clinici importanti per lo svolgimento di sperimentazioni cliniche. È anche coinvolto nella conduzione di sperimentazionicliniche presso il Centro. 

È co-autore di 14 pubblicazioni su riviste internazionali

 

Dr.ssa Michela Barichella, Milano

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 1995 e specializzata in Scienze dell'Alimentazione nel 1999, è medico responsabile del servizio dietetico ICP e del Centro di Nutrizione per la Prevenzione delle Malattie Neurodegenerative presso il centro Parkinson ICP, nonché docente presso la Scuola di Specializzazione in Scienze dell'Alimentazione presso l'Universitàdegli Studi di Milano. 

Svolge ricerche sul ruolo della nutrizione nella malattia diParkinson e nei parkinsonismi ed è autrice e co-autrice di 13 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali.

 

Dr.ssa Nicoletta Meucci, Milano

Laureata in Medicina e Chirurgia e specializzata in Neurologia presso l'Università di Milano, lavora come medico neurologo presso il Centro per la malattia di Parkinson ed i Disturbi del Movimento presso gli ICP a Milano.

Si è anche diplomata presso la Scuola Europea di Psicoterapia Ipnotica e svolge attività di ricerca sulle applicazioni della ipnosi in neurologia. 

È co-autrice di 26 lavori scientifici pubblicate su riviste internazionali.

 

Dr. Stefano Goldwurm, Milano

 

Medico genetista, laurea e specializzazione all'Università di Milano, con dottorato di ricerca ottenuta all'Università di Queensland in Australia.

Esperienze professionali

1992 - 1993            Visiting Investigator all'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano, Laboratorio di Enzimologia,Unità di Biologia Molecolare (Dr. Enrico Garattini).

1993 - 1994            Specializzando alla Scuola di Specializzazione in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva I dell'Università di Milano, direttore Prof. Paolo Bianchi.

1994 - 1997            Studente di PhD (Dottorato diRicerca) alla University of Queensland presso il Laboratorio di Genetica della Liver Unit, Queensland Institute of Medical Research, Brisbane, Australia.

Progetto di ricerca: Positional cloning of the haemochromatosis gene.

1997 - 2002            Frequentatore (specializzando in Genetica Medica) presso la Clinica Pediatrica dell'Università di Milano, Ospedale Nuovo San Gerardo di Monza, responsabile Prof. Andrea Biondi.

2002 - ad oggi         Medico genetista all'Unità Operativa di Neurologia - Centro Parkinson e Disturbi del Movimento, Istituti Clinici di Perfezionamento, Milano.

 

Dr.ssa Erica Cassani, Milano

Nata a Legnano il 18/12/1980

ISTRUZIONE

1999  Diploma di Maturnità Classica (100/100)

2005  Laurea in Medicina e Chirurgia (110 con lode / 110)

2006 Abilitazione all'Esercizio della Professione Medica (270/270)

2009 Specializzazione in Scienza dell'Alimentazione (70 con lode/70)

ESPERIENZA LAVORATIVA 

Da giugno 2008 lavora presso l'U.O. Centro Parkinson di Milano.  Da gennaio 2010 è finanziata dalla Fondazione Grigioni per il Parkinson.  Principali mansioni svolte: consulenze nutrizionali per pazienti affetti da malattia di Parkinson (ambulatoriali, DH, degenze); ricerca Clinica inerente al ruolo della nutrizione nella patogenesi e nella cura della Malattia di Parkinson

   

Dr. Ioannis Ugo Isaias, Milano

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Pavia - Specialità in Neurologia presso l'Università di Milano Bicocca - Fellowship di ricerca presso il Mount Sinai School of Medicine di New York - Fellowship clinica in imaging cerebrale presso l'Università di Lipsia - Honorary Fellow in Neurofisiologia Umana presso l'Università di Milano - Responsabile scientifico del Laboratorio di Analisi del Movimento (L.A.M.B.) del Dipartimento di Fisiologia Umana presso l'Università di Milano - Attualmente in Dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Fisiologia Umana presso l'Università di Milano.

Si occupa di sviluppo di metodologie e modelli per l'analisi multifattoriale del movimento umano, l'analisi del coordinamento neuromuscolare e biomeccanica del sistema locomotore con particolare attenzione alle applicazioni cliniche e correlazioni funzionali con studi di imaging cerebrale. Vanta numerose pubblicazioni su riviste internazionali e capitoli in diversi ambiti di ricerca nei disturbi del movimento.

 

Dr Roberto Cilia, Milano

Roberto Cilia nasce il 10 Luglio del 1978. Il percorso studi comprende Liceo Scientifico sperimentale (60/60), Università di Medicina e Chirurgia di Varese (110/110 Lode) e scuola di specializzazione in Neurologia dell'Università degli studi di Milano-Bicocca (70/70). Dal Marzo 2009 è Neurologo strutturato presso il Centro Parkinson di Milano. Dal dicembre 2008 segue il 'progetto Africa' seguendo periodicamente oltre 50 pazienti in diversi ospedali in Ghana e Zambia.

Ha pubblicato oltre 30 articoli scientifici sulla malattia di Parkinson, alcuni di questi condotti durante una fellowship di ricerca a Toronto (Canada) nel periodo Gen-Ago 2009. Nel corso del 2010 ha ricevuto il premio "giovane ricercatore dell'anno per ricerca clinica" a Buenos Aires (Argentina) da parte della Movement Disorders Society e, nel Febbraio 2009 il premio "miglior idea di ricerca" per il progetto Africa.