Menu
Italian English French German Spanish

Continuano gli studi con GDNF (1)

Nuova formulazione in capsule dà risultati promettenti nel ratto

E’ stata messa a punto una nuova formulazione del fattore neurotrofico derivato dalla linea delle cellule gliali, detto GDNF, che consiste in capsule piene di particolari cellule, dette fibroblasti, rese in grado di rilasciare GDNF tramite tecniche di ingegneria genetica, impiantate tramite dei tubi particolari che ne permettono la rimozione. Le capsule di GDNF sono state impiantate in ratti con una lesione neurologica che induceva deficit neurologici motori simili a quelli dei pazienti parkinsoniani. Tre settimane dopo l’impianto è migliorata notevolmente la loro capacità di nuotare e la velocità con la quale potevano ritrarre una zampa. A questo punto le capsule sono state rimosse ed il miglioramento è persistito per altre sei settimane. Questi risultati danno credito all’ipotesi che i risultati deludenti degli studi clinici recenti nei pazienti parkinsoniani, in cui non era stato ottenuto alcun miglioramento ed erano comparsi importanti effetti indesiderati con GDNF, fossero dovuti ad una modalità di somministrazione inappropriata.

Sajadi A et al Neurobiol Dis 2006; 22:119-129