Menu
Italian English French German Spanish

Deflessione cognitiva diversa nella malattia di Parkinson e nella malattia di Alzheimer

Si pensa che meccanismi diversi siano all’opera nelle due malattie

Un gruppo di ricercatori norvegesi dell’Università Stavanger hanno sottoposti 488 pazienti con malattia di Parkinson e demenza ed altrettanti pazienti con malattia di Alzheimer ad una valutazione neuropsicologica, facendo ricorso a scale di valutazione ben note (MiniMental State Examination MMSE e la sottoscala cognitiva della Scala per la Valutazione della malattia di Alzheimer detta ADAS-Cog).
Hanno stabilito che nei pazienti con Alzheimer è maggiormente compromesso l’orientamento, mentre nei pazienti parkinsoniani è maggiormente compromessa l’attenzione; la memoria è compromessa in entrambi i gruppi, ma la gravità della perdita è maggiore nella malattia di Alzheimer

L'accuratezza della diagnosi effettuata esclusivamente in base ai reperti neuropsicologici era del 74,7%.

Fonte: Bronnick et al J neurol Neurosurg Psychiatr 2007; 78: 1064-1068