Menu
Italian English French German Spanish

Differenze tra Parkinson tremorigeno e Parkinson rigido-acinetico

Confronto tra neuroimmagini SPECT dei nuclei della base del cervello

Sono state acquisite neuroimmagini tramite la tecnica SPECT con tracciante 123I-FP-CIT dei nuclei della base del cervello di 47 pazienti (25 uomini e 22 donne, età media 58 anni) tutti aventi una diagnosi di malattia di Parkinson in fase iniziale, ma in cui il sintomo predominante era diverso: tremore (n=20), bradicinesia ovvero lentezza dei movimenti e rigidità (n=20) oppure un misto dei due (n=7). I pazienti tremorigeni presentavano una minore riduzione della captazione del tracciante nel nucleo caudato e nel putamen, con minore coinvolgimento del sistema dopaminergico. Si ritiene che le differenze dei sintomi riflettano differenze nel coinvolgimento di altri sistemi oltre a quello dopaminergico

Schillaci e coll Int J Mol Med 2011; 28: 681-6