Menu
Italian English French German Spanish

Disfunzione urinaria come indice di progressione della malattia

Analisi dei dati dello studio PRIAMO nel Parkinson in fase iniziale

 

Un’analisi dei dati raccolti nel sottogruppo di 585 pazienti parkinsoniani in fase iniziale per cui i ricercatori disponevano di informazioni raccolte per 24 mesi, la disfunzione urinaria era associata ad un rischio pressoché raddoppiato di comparsa di altri sintomi non motori: disturbi gastrointestinali e cardiovascolari, insonnia, affaticamento, apatia e disturbi respiratori. La disfunzione urinaria era anche associata ad un peggioramento della disabilità motoria della qualità di vita correlata alla salute. Tuttavia, non vi era alcuna correlazione con la compromissione delle funzioni cognitive

Gli autori concludono che la disfunzione urinaria può essere un indice precoce di progressione più grave della malattia di Parkinson

Fonte: Picillo M per il gruppo di studio PRIAMO Eur J Neurol online 20 aprile 2017