Menu
Italian English French German Spanish

Ecco perché è bene fare fisioterapia a ritmo di musica

La musica aumenta un fattore di crescita nel cervello

In passato è stato segnalato che la musica migliora la funzione motoria dei pazienti parkinsoniani. Ora è stato scoperto un meccanismo che spiega il beneficio. Ricercatori della Fondazione Don Gnocchi di Roma hanno rilevato che topi esposti a musica dal ritmo lento per 6 ore al giorno presentano sia un miglioramento dell’apprendimento che un aumento importante di un fattore della crescita nel cervello. Hanno concluso che la musicoterapia può essere di beneficio nelle malattie neurodegenerative.

Angelucci et al Behav Pharmacol 2007; 18: 491-496