Menu
Italian English French German Spanish

Effetti della stimolazione cerebrale profonda sull’articolazione delle parole

I risultati di uno studio francese mirato

E’ noto che la funzionalità motoria migliora notevolmente con la stimolazione cerebrale profonda a livello del nucleo subtalamico (DBS) , ad eccezione di alcuni aspetti legati al linguaggio, quali l’abbassamento della voce. Un gruppo di ricercatori francesi ha studiato l’effetto della DBS sulla disartria (problemi nell’articolazione delle parole) in 7 pazienti prima e 3 mesi dopo l’intervento, con elettrodi accesi e spenti e sotto l’effetto della levodopa (in “on”) e quando l’effetto farmacologico era cessato (in “off”). La funzione motoria generale è migliorata molto, mentre il miglioramento nel movimento delle labbra era modesto e così pure l’innalzamento della voce; inoltre la capacità di articolare le parole non è migliorata, al contrario l’intelleggibilità del linguaggio si è ridotta in due pazienti.

Rousseaux et al J Neurol 2004; 251: 327-334