Menu
Italian English French German Spanish

Il pramipexolo controlla il tremore a riposo

Buoni risultati in uno studio clinico in pazienti con malattia di Parkinson in fase avanzata

Il pramipexolo, un dopamino-agonista non ergolinico, è stato efficace nel controllare il tremore in 11 pazienti parkinsoniani. I primi effetti sono stati rilevati dopo una dose di 0.75 mg al giorno, con la quale il tremore si è ridotto del 25%. Con la dose più elevata di 4.5 mg al giorno il punteggio relativo al tremore è migliorato del 61% e la somma del punteggio dei parametri di rigidità/acinesia è migliorata del 66%.