Menu
Italian English French German Spanish

Il tasso delle fratture nei pazienti parkinsoniani

Il rischio di fratture è maggiore rispetto ad altri tipi di pazienti non chirurgici

In uno studio retrospettivo su 200 pazienti parkinsoniani e 200 controlli, appaiati per età e per sesso, le fratture erano significativamente più frequenti nel gruppo dei pazienti parkinsoniani (15%) rispetto ai controlli (7.5%). Dato che le fratture negli anziani possono essere un evento grave e persino fatale, è importante implementare misure preventive nei pazienti con diagnosi di malattia di Parkinson

Genever RW et al Age and Ageing 2005; 34: 21-24