Menu
Italian English French German Spanish

La diagnosi della malattia di Parkinson: stato dell’arte

La relazione del Comitato per la Qualità della Accademia Americana di Neurologia

Le principali caratteristiche di un paziente parkinsoniano che suggeriscono che la diagnosi NON sia la malattia di Parkinson sono: cadute nei primi anni di malattia, scarsa risposta alla levodopa, simmetria delle manifestazioni motorie, assenza di tremore, comparsa precoce di compromissione del sistema nervoso autonomo. I fattori che depongono per una prognosi negativa (rapida progressione della malattia, necessità di collocazione in una struttura per lungo-degenti, sopravvivenza più breve) sono: età avanzata, malattie concomitanti, esordio con rigidità e bradicinesia, scarsa risposta alla terapia dopaminergica.

Suchowersky et al Neurology 2006; 66: 968-975