Menu
Italian English French German Spanish

La gravità della perdita delle cellule nervose non dipende dall'età di esordio della malattia di Parkinson

I risultati di uno studio PET effettuato in collaborazione tra l'Istituto S Raffaele ed il Centro Parkinson ICP a Milano

Nell'ambito di uno studio su pazienti parkinsoniani sottoposti a PET per la generazione di neuroimmagini con il tracciante 11C FECIT che si lega ai trasportatori della dopamina, è stato rilevato che non vi erano differenze tra l'entità del legame ai trasportatori e l'età di esordio della malattia, mentre vi erano differenze importanti tra il lato più affetto e quello meno, nonché una correlazione tra il legame ai trasportatori e la gravità della malattia secondo il punteggio motorio sulla scala UPDRS.


Panzacchi A e coll Neurobiol Dis 2008; 31: 102-109