Menu
Italian English French German Spanish

La selegilina non aumenta la mortalità nella malattia di Parkinson

Un nuovo studio dimostra che il trattamento con selegilina e levodopa non aumenta il tasso di mortalità nei pazienti parkinsoniani

Negli anni '80 uno studio ha suggerito che la selegilina potesse essere in grado di rallentare la progressione della Malattia di Parkinson, ma in uno studio successivo era stato osservato un incremento del tasso di mortalità nei pazienti trattati con il farmaco.
In questo nuovo studio non é stato osservata alcuna differenza significativa nel tasso di mortalità tra i pazienti trattati con selegilina e levodopa ed un gruppo di controllo nella regione Tayside in Scozia tra il 1989 ed il 1995.

Donnan PT et al Neurology 2000; 55: 1785-89