Menu
Italian English French German Spanish

La tossina botulinica per la scialorrea nella malattia di Parkinson

L'iniezione nella parotide può ridurre la secrezione salivare

La presenza di saliva in eccesso nella bocca con scialorrea è frequente nella malattia di Parkinson. Il fenomeno è probabilmente causato sia dall'accumulo della saliva nella bocca a causa di difficoltà nell'inghiottire che da una aumento della produzione di saliva. Dopo l'iniezione della tossina A botulinica nella parotide, la ghiandola salivare accanto all'orecchio, è stata osservata una netta riduzione della secrezione di saliva e dello sbavamento in 6 su 9 pazienti parkinsoniani. Non è stato segnalato alcun effetto collaterale.