Menu
Italian English French German Spanish

L’esposizione al manganese potrebbe accelerare la comparsa della malattia di Parkinson

Uno studio nell’animale indica che il manganese potrebbe contribuire alla manifestazione precoce della malattia di Parkinson in soggetti suscettibili

Ricercatori della Università di California a Santa Cruz hanno esposto ratti a livelli bassi di manganese. Gli animali erano stati pretrattati con una sostanza tossica per le cellule dopaminergiche nella sostanza nera allo scopo di indurre una condizione simil-pre-parkinsoniana asintomatica.
I bassi livelli di manganese non hanno avuto alcun effetto sui livelli di dopamina, ma in altre parti del cervello hanno determinato una compromissione significativa di funzioni neurologiche. Il manganese è ubiquitario nell’ambiente e l’esposizione cronica a livelli bassi potrebbe accelerare la comparsa della malattia di Parkinson.

Stephens T - UCSC Currens online - Dec 11, 2000