Menu
Italian English French German Spanish

L’insufficienza del fattore neutrotrofico derivato dal cervello (BDNF) può contribuire alla neurodegenerazione nel PD

Riduzione significativa della espressione mRNA del BDNF neuronale nella sostanza nera dei pazienti parkinsoniani rispetto ai controlli

In uno studio controllato, basato sulla ibridizzazione, sui neuroni dopaminergici nella pars compacta della sostanza nera di pazienti affetti da tipica malattia di Parkinson, è stata rilevata una riduzione della espressione mRNA del BDNF pari al 70%. La riduzione era dovuta in parte alla perdita neuronale, ma vi era anche un sottogruppo di neuroni con valori molto bassi, al di sotto della norma.
Vi era una correlazione diretta tra la densità della espressione mRNA del BDNF sulla superficie cellulare e le dimensioni dei neuroni sia nei pazienti parkinsoniani che nei controlli, ma il rapporto spariva nei neuroni con una espressione mRNA del BDNF molto bassa. Tali neuroni potrebbero essere altamente sensibili ad insulti esterni ed essere alla origine del processo neurodegenerativo alla base della malattia.

Howells et al. Exp Neurol 2000; 166 (1): 127-135