Menu
Italian English French German Spanish

Parkinson e Disturbo del sonno REM.

Il disturbo del comportamento del sonno REM si correla con altri potenziali indicatori precoci della MdP.

Il sonno REM è una fase del sonno fisiologico nel corso della quale si producono i sogni; in essa si hanno movimenti rapidi degli occhi (Rapid Eye Movements = REM) e una caratteritica abolizione del tono muscolare. La mancata abolizione del tono muscolare durante i sogni, quindi si sogna e ci si muove, identifica il cosiddetto Disturbo del comportamento del sonno REM (RBD). Vari studi hanno dimostrato che circa il 50% dei soggetti che hanno questa anomalia svilupperà in seguito la MdP. Si è quindi voluto indagare se questo disturbo del sonno REM, considerabile come un indicatore di MdP pre-sintomatica, si associava con altri potenziali "markers" diagnostici di Parkinson iniziale.
In 25 pazienti con RBD confermato, senza MdP, è stata dimostrata una signifificativa correlazione con una alterata discriminazione dei colori, anomalie dell'olfatto e sottili compromissioni nella velocità dei movimenti. Il fatto che questi sintomi abnormi siano presenti in circa la metà dei pazienti con RBD depone per una patogenesi eterogenea.

Postuma RB et al - Neurology - 2006; 66: 845-51.