Menu
Italian English French German Spanish

Perchè i parkinsoniani peggiorano in ospedale?

Secondo una indagine olandese, a causa di infezioni ed errori nella somministrazione dei farmaci antiparkinson

In seguito alla osservazione che i pazienti parkinsoniani spesso peggiorano in ospedale, ricercatori olandesi hanno chiesto a a 684 pazienti afferenti a tre reparti di neurologia in Olanda di compilare un questionario su eventuali ricoveri nell'ultimo anno assieme a chi li assisteva. Il 18% di loro era stato ricoverato almeno una volta nell'ultimo anno. È emerso che i principali fattori associati a deterioramento erano infezioni contratte in ospedale (rischio aumentato di 5,7 volte) ed errori nella somministrazione dei farmaci anti-parkinson, soprattutto nei tempi di somministrazione (rischio aumentato di 5,8 volte).
Non vi erano differenze tra pazienti ricoverati in reparti diversi (chirurgici e non).

 

Gerlach OHH e coll BMC Neurology online 8 marzo 2012